Home > Casa > Save the Dogs in Romania

Save the Dogs in Romania

marzo 11, 2010

Poche parole, più concrete del solito per il post di oggi. Il Corriere ha avuto in prima pagina oggi, fra gli approfondimenti sulla sua colonna destra dallo sfondo azzurro pallido, un articolo sulla Romania e sul problema del randagismo canino: con tanto di foto toccanti di cani accasciati, sperduti, debilitati, e condito, ad onor del vero, con una certa dose di stereotipi seduti accanto ai poveri cuccioli. Sarà l’inverno, sarà il freddo, sarà il traffico ma in città non si vedono molti dei due milioni di cani randagi che si stimano esserci in Romania. I pochi che ci sono suscitano compassione: abbandonati a se stessi sotto i rigori dell’inverno. La situazione diverrà forse più critica con la bella stagione, staremo a vedere.

A questo blog faceva semplicemente piacere riportare questa notizia, e la bella iniziativa della ong italian Save the Dogs, che si sta impegnando nella sterilizzazione dei cani randagi, con l’obiettivo di evitare alla maggior parte di loro una fine atroce in canili lager.

Il sito di Save the Dogs è molto interessante, racconta anche come è nato il problema del randagismo qui in Romania durante il regime. Vale la pena dare un’occhiata al sito, e di scoprire come la follia distruttrice del regime, che volle cambiare il volto di questa città, si impegnò a radere al suolo molte case con giardino (si stima che circa un sesto di Bucarest sia stata rasa al suolo durante la dittatura) per lasciare spazio agli scatoloni socialisti. Scatoloni in cui non era consentito avere animali domestici, dato che tutto era dello stato e nulla poteva essere detenuto privatamente, nemmeno il povero Fido..

Annunci
  1. marzo 11, 2010 alle 10:51 pm

    Ciao e grazie della visita! L’associazione che sostengo, Save the Dogs, mi ha regalato quattro anni fa una deliziosa volpina nera, che ho chiamato Apua. Chi l’ha tenuta prima di me, a Bucarest, di sicuro l’ha amata. Mi piace pensare che tutto possa servire a creare un ponte che ci avvicini comunque gli uni agli altri, nel caso mio, anche un piccolo cane.
    Continuerò a seguirti! Ciao! Sara

  2. marzo 13, 2010 alle 12:59 pm

    Ciao,
    e grazie a te della visita.
    In bocca al lupo con le attività di Save the Dogs! Mi ha fatto molto piacere venire a sapere delle atività che fate.
    Un saluto da una Bucharest finalmente con il sole!
    Ciao

  3. marzo 13, 2010 alle 3:27 pm

    Anche qua finalmente c’è il sole! sono felice perché domani inizia la fiera delle nocciole! un caro saluto! Sara

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.