Archive

Posts Tagged ‘elezioni’

The Common People per il 25 Aprile

aprile 25, 2010 Commenti disabilitati
Oggi è il 25 aprile, e mi sentivo di voler scrivere qualcosa, ma non qualcosa per celebrare questo giorno, perchè poi la cosa diventerebbe politica, e io non ne ho alcuna intenzione. Meglio tenersi distanti da queste beghe. Però io ci sono affezionato al 25 aprile, e viverlo da lontano è diverso. Certo qui non se ne sente lo spirito, non c’è alcun monumento ai caduti, non senti gli anziani al bar che fra un bianchino e l’altro con la penna da alpino in testa ti iniziano a parlare di quando erano giovani, non si vede l’Altare della Patria in tv, non ci sono generazioni di nonni, padri e genitori che si ritrovano assieme. Qui non hanno avuto in nazifascismo, ma una storia altrattanto tragica che si è protratta per decenni.
E allora leggendo un po’ di blog stamane, ho pensato che il pensiero per il 25 aprile dovesse andare alla vita ordinaria, la vita fatta di gente comune, che vive, lavora, e in un giorno come questo ha la forza e la volontà di ricordarsi da quali sacrifici deriva tutto quello che ha oggi. E ha anche la forza di arrabbiarsi contro chi quelle cose vuole sottrargliele. E allora leggendo Wittgenstein questa mattina, ho pensato che il video dedicato al leader tory David Cameron potesse calzare a pennello per questo post. Calzare come esempio di quella politica che si approfitta della gente comune, di chi non ha conoscenze importanti, di chi non viene da una famiglia ricca, di tutti quelli che il 25 aprile vogliono solo sentirsi un po’ più cittadini di un paese normale, ma che non sempre resistono all’arroganza politica.
La canzone del video è in inglese, è una versione riadattata di una canzone dei Pulp, il cui ritornello modificato è diventato il seguente:
and then in 30 seconds time i realize
I will need the votes of common people
I must pretend to do the things that common people do
then i will shit on the common people
and then i will shit on the common people like you
what else would I do?
I am a tory that’s what we do.
Buon 25 Aprile a tutti!

La Lega Nord spiegata ai colleghi.

aprile 8, 2010 1 commento

Le indicazioni per 1400 Cota qui in Romania, un incubo...

Le elezioni regionali nella cara e vecchia Italia sono ormai alle spalle, la RU 486 pure, e io illuso ancora non mi abituo a Cota governatore.

Di cosa parlerà mai questo post?Clicca qui

Elezioni regionali: delirium tremens

marzo 30, 2010 Commenti disabilitati

Dato che non posso, per il momento, pubblicare il delirium tremens della Fra in diretta skype da Bucarest. Metto un video preso da youtube, è una delle canzoni preferite di una mia collega. Io non so nemmeno di cosa parli la canzone, ma necessito davvero qualcosa di faceto dopo una giornata di tale gravità.

Da domani inizio a editare il video della Fra, speriamo che superi la censura 🙂

A voi la canzone della buona notte

Elezioni regionali: a prima vista da Bucarest

marzo 29, 2010 Commenti disabilitati

Io ho provato a spiegare la rilevanza di questa giornata di elezioni ai miei colleghi. Ma il messaggio non pare proprio passato. Dopo l’intero pranzo di spiegazioni, ancora a chiedermi cosa fosse la Lega, e perchè fossi così preoccupato di una loro eventuale vittoria. Hai voglia a spiegargli che se vince Cota, io rimango qui e chiedo la cittadinanza rumena. Mi sono accorto che qui i concetti di destra e sinistra sono qualcosa di ben diverso da quelli che ci sono in Italia, se ancora esistono questi due concetti. Ma questo dibattito lo lasciamo a post futuri.

La piccola comunità italiana qui presente si raccoglie a seguire i risultati. Non posterò per il resto della sera, e se vince Cota, non posto per un po’.

Che tristessa…

Le elezioni regionali viste dalla periferia d’Europa

marzo 27, 2010 Commenti disabilitati

La campagna elettorale più stitica che io ricordi è ormai terminata. Domenica e lunedi si vota in Italia per rinnovare 13 Consigli Regionali. Ostacolati dalle Alpi e da una primavera che latita, anche qui, alla periferia d’Europa, si ricevono e si seguono con interesse le notizie sull’Italia. Sarà la connessione con fibra ottica a 100 Mbps che mi permette di seguire l’involuzione delle notizie italiane? Dimenticavo, l’unico sito che non riesco ancora a far funzionare bene è quello della Rai, con la sua piattaforma monopolista!

Continua a leggere, se ne hai voglia

We are the world for Polverini

marzo 17, 2010 Commenti disabilitati

Lo sappiamo che forse questo post non rientra propriamente negli argomenti trattati da questo blog, se non trasversalmente. L’avverbio significa che la politca poi alla fine non è tanto diversa qui da lì, ovvero in Romania e in Italia. Avreste dovuto assistere al dibattito per le elezioni che ci sono state qui a Dicembre. Peccato essersi persi “Portu da Portu” con Brunul Vesposki (conduttore rumeno di origini moldave), oppure non aver potuto seguire i dibattiti di Ballarù, con le introduzioni di Mauritianu Crozzu*.

Infatti anche qui hanno le veline in politica, come Elena Basescu, figlia del presidente in carica Trajan Basescu, nonchè parlamentare europeo,

Ma insomma, non è di questo che il seguente post vuole parlare. Ma dato che alla fine tutto il mondo è paese, e tutta la politica è barzelletta, vogliamo ringraziare La Sora Cesira per questi due super stupendi video che hanno montato per la nostrana Polverini, che non sarà bella come la Basescu, ma almeno sa affrontare la campagna elettorale come nessun altro.

Sappiamo che la battuta è scontata, ma per l’appello finale non possiamo esimerci dal dire: Cara Polverini, come te ce ne vorrebbero a Milioni!

Buona visione!

Ah, ma la Polverini non era quella a cui avevano bloccato diversi profili Twitter per strane attività?

* Tutti i nomi di programmi e conduttori della televisione rumena sono fruttto dell’immaginazione malata di chi scrive questo blog.

Per la cronaca, aggiungiamo anche una foto della sopracitata Elena Basescu. Chissa come andrebbe un faccia a faccia fra lei e la Poverini…

Elena Basescu