Archivio

Posts Tagged ‘Ionesco’

Eugene Ionesco: La Cantatrice Calva

marzo 24, 2010 2 commenti

Il teatro dell’assurdo, un genere non molto conosciuto ma che trova proprio in un autore rumeno, Eugene Ionesco, uno dei suoi massimi esponenti. Autore della Cantatrice Calva e Il Rinoceronte, Ionesco ci offre una ricostruzione paradossale di situazioni e personaggi.

Oggi questo blog vuole riportare solo alcune citazioni da La Cantatrice Calva, opera che ha segnato il debutto di Ionesco.

I Signori Smith nella prima scena si interrogano sul perchè

…nella rubrica dello stato civile è sempre indicata l’età dei morti e mai quella dei nati?

Il dialogo parla della morte e del funerale del Signor Bobby, a cui era presente sua moglie Bobby, la quale viene descritta come una donna avente

…tratti regolari, eppure non si può dire che sia bella. Troppo alta e troppo massiccia. I suoi tratti non sono regolari, eppure la si potrebbe dire bella. E’ un po’ troppo piccola e magra. E’ insegnante di canto.

Sarà l’ottava scena, e l’arrivo del pompiere alla ricerca di fuochi da spegnere, a raggiungere uno di quei momenti di maggiore assurdo che limiteranno il successo della commedia ai suoi inizi. Il pompiere si lancia nel racconto dei suoi aneddoti come

Il cane e il bue, favola sperimentale:

Una volta, un altro bue domandò a un altro cane: perchè non hai ingoiato la tua tromba? scusa, rispose il cane, ma credevo di essere un elefante.

Non avendo trovato fuoco alcuno, il pompiere si prepara a lasciare la casa dei coniugi Smith per andare all’altro capo della città dove dovrà spegnere

un fuoco di paglia e un piccolo bruciore di stomaco

Per capire quanto tempo ha ancora a disposizione, il solerte pompiere, indicando la pendola, chiede al padrone di casa che ora sia. La risposta che si sente dare è che la pendola

…funziona male. Ha lo spirito di contraddizione. Indica sempre il contrario dell’ora che è.

Non vogliamo procedere al finale di quest’opera che lo stesso Ionesco definì un’anticommedia, a voi il piacere di leggerla.

Annunci